Burdisso: “Pavoletti e Rincon via? Da egoista gli dico di restare, ma poi…”

Burdisso: “Pavoletti e Rincon via? Da egoista gli dico di restare, ma poi…”

L’ex difensore dell’Inter ora al Genoa ha parlato anche di due compagni spesso nel mirino del calciomercato

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Burdisso, grande ex della sfida di domenica sera tra Inter e Genoa, ha parlato del suo periodo nerazzurro, di Icardi e dei suoi compagni argentini, ma anche di alcuni suoi compagni rossoblù molto contesti sul mercato.

Pavoletti e Rincon sono tra i più chiacchierati per una possibile partenza

“Devo dire una cosa che giustamente non piacerà ai tifosi, i quali giustamente vogliono che restino tutti. Oggi è difficile, ci sono valanghe di soldi. Vedo che tanti hanno voglia di provare delle strade. Da un lato, da egoista, dico loro di restare, per fare insieme qualcosa di indimenticabile. Ma io sono arrivato al Genoa in un certo momento della mia carriera e allora, da un altro lato penso: se vuoi andare vai, è giusto potersi misurare altrove. Peraltro questa società e questo gruppo sono abituati, vedi gennaio scorso o due anni fa, siamo anche migliorati. Se va via Pavo, Rincon, io o un altro, arriverà un altro che farà meglio. Qui nel gruppo c’è la mentalità giusta affinché ciò avvenga”.

Sta studiando da allenatore
“Sono un allievo, imparo da maestri come juric, intelligente e preparato. Prima Gasperini, Luis Enrique in cui mi rispecchiavo in pieno, Zeman, Garcia, Ranieri, Mourinho, Mancini che era sanguigno, il maestro Bianchi, il grande Bielsa e altri. Da tutti ho appreso e con tutti, direi, mi sono anche confrontato, con pensieri diversi, apprezzando che il mio parere fosse considerato”.

(Il Secolo XIX)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy