Cabrini: “Inter l’anti-Juve. Icardi e Nainggolan esclusi? Scelta coerente, Conte doveva…”

Cabrini: “Inter l’anti-Juve. Icardi e Nainggolan esclusi? Scelta coerente, Conte doveva…”

Le parole dell’ex difensore

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni de Il Giorno, l’ex difensore Antonio Cabrini ha parlato così del prossimo campionato di Serie A, affermando come la prima avversaria della Juventus possa essere l’Inter.

Cabrini, finirà davvero la dittatura bianconera sul campionato?
«Ci sono le premesse per un torneo più incerto. E come anti-Juve l’Inter è di sicuro la più accreditata. Ci voleva un allenatore come Conte per cambiare le cose e far crescere un ambiente che sembrava allo sbando».

Quindi lei approva anche l’esclusione di Icardi e Nainggolan…
«È una scelta coerente, presa d’intesa con Marotta. Ci sono giocatori di alto livello che portano problematiche nello spogliatoio, campioni che diventano motivo di divisione. Conte doveva dare un forte segnale di unità e di coerenza e l’ha fatto».

Con una difesa solida e un centrocampo rinforzato da Sensi e Barella, cosa manca all’Inter per tentare il grande assalto?
«Un partner giusto per Lukaku. Dovesse arrivare anche Dzeko, con quei due corazzieri nel mezzo dell’area sai quanti cross diventerebbero gol».

Il Napoli al momento finisce in terza ruota?
«Ancelotti è un grande allenatore e sta lavorando benissimo. Ha un’ottima difesa e un gioco organizzato ma per vincere lo scudetto servono due rinforzi importante. Inutile illudere i tifosi o prenderli in giro. Se non arrivano un attaccante come Icardi o un trequartista del valore di James Rodriguez lo scudetto non si vince».

De Ligt, Godin, Manolas: tre nomi di spicco per le grandi. Ad oggi chi ha la difesa più forte?
«Ribadisco, il Napoli. Perché Manolas ha già una ricca esperienza del campionato italiano e giocherà accanto a una saracinesca umana come Koulibaly. De Ligt e Godin, grandi giocatori, devono ancora prendere le misure al nostro tipo di calcio. Ma presto diventeranno fondamentali».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy