CdS – Inter, ecco la quota punti che serve per la CL. E il premio in denaro della A…

Il giornale sportivo fissa la quota per il terzo posto e spiega qual è la differenza tra arrivare terzi o quarti a livello economico

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Due conti in termini di punti utili per la qualificazione in Champions League e due conti sulla differenza del premio percepito da chi arriva terzo e da chi arriva quarto in Serie A. Il Corriere dello Sport fissa la quota punti sulla quale deve andare l’Inter se vuole conquistarsi l’Europa che conta nella prossima stagione: l’obiettivo è a nove punti. Ed ecco il ragionamento fatto dal quotidiano sportivo: “Mantenendo la differenza reti generale migliore rispetto a quella della Roma (al momento il vantaggio è significativo: +24 per i nerazzurri, +15 per i giallorossi), però, ai nerazzurri ne basterebbero 8. A quota 70, dunque, sarà Champions sicura o quasi. Luciano Spalletti però punta a mettere insieme almeno gli stessi punti dello scorso anno (72) per rafforzare il concetto dei progressi fatti. A quota 72 l’Inter sarebbe anche certa del terzo posto visto che l’Atalanta, pur con un en plein, al massimo potrebbe volare fino a 71“. E poi ci sono i conti con il bilancio, quelli sono da fare sempre: “Quest’anno il terzo e il quarto posto in termini di partecipazione al group stage 2019-20 hanno la stessa valenza, ma il premio in denaro in arrivo dalla Lega Serie A differisce per 2,6 milioni. Per il bilancio dell’Inter non sarebbero pochi”, si legge nello stesso articolo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy