CdS – Inter, il tandem Lautaro-Icardi per ora non funziona. Il Toro è più efficace se…

La coppia argentina non ha fatto grandi cose nella vittoria dell’Inter in Coppa Italia

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Risposte positive per Spalletti dalla sua Inter che ha battuto 6-2 il Benevento e si è conquistata i quarti di finale di Coppa Italia. Tra le sorprese più liete Dalbert che ha trovato il primo gol in nerazzurro e ha confermato di essere una buona alternativa per la fascia laterale. Anche da Lautaro Martinez il tecnico dell’Inter ha ricevuto ottimi segnali; il Toro ha siglato una doppietta salendo così a 5 reti stagionali.
“Per la seconda volta in stagione, Spalletti ha schierato il tandem Maurito-Lautaro dall’inizio. La prima volta risaliva addirittura alla prima giornata di campionato, contro il Sassuolo, e l’Inter rimediò una sconfitta anche perché la coppia, nonostante il buon precampionato, non aveva trovato né intesa né efficacia. Beh, la verità è che non è andata granché bene nemmeno ieri sera. Lautaro ha agito alle spalle di Icardi, quindi da trequartista, senza mai trovare la giusta posizione. Innervosito da un paio di falli non fischiati a suo favore, non è riuscito ad agevolare il gioco della squadra. Da questo punto di vista è stato decisamente più funzionale il capitano nerazzurro, che si è abbassato, rendendosi utile come appoggio per i compagni e dedicandosi anche a qualche rifinitura. Maurito non è rientrato nella ripresa e Lautaro è stato di fatto liberato dai vincoli che lo avevano frenato fino a quel momento. E non è un caso che i 2 gol siano arrivati quando ha potuto agire nel suo ruolo naturale. Insomma, al momento, i due argentini non possono essere una coppia, se non in situazioni particolari, ovvero quando c’è da forzare qualcosa in attacco, per recuperare un risultato o per sbloccarlo. Potranno diventarlo in futuro, ma solo dopo un lungo lavoro, che riguarda innanzitutto Martinez: il “Toro” ha colpi, ma non la continuità dentro la partita per accompagnare Maurito. Adesso, resta più efficace entrando dalla panchina, scombinando la tattica degli avversari. In futuro si vedrà. Ma la sensazione è che l’Inter dovrebbe pure cambiare sistema di gioco, evoluzione che non appare nei pensieri di Spalletti”, riporta il Corriere dello Sport. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy