CDS – L’Inter Primavera è il diesel più affidabile che ci sia. Per le altre son dolori

CDS – L’Inter Primavera è il diesel più affidabile che ci sia. Per le altre son dolori

di Fabrizio Longo, @FabriJZLongo
L’Inter ha battuto la Fiorentina nella gara valida per i quarti di finale del Torneo di Viareggio, e adesso affronterà il Palermo in semifinale. Questo il commento del Corriere dello Sport alla prestazione dei nerazzurri allenati da Stefano Vecchi: “Il diesel più affidabile che ci sia. È quello di cui dispone Stefano Vecchi, perché magari l’Inter ci mette un po’ a carburare, ma quando trova lo spunto giusto per gli altri sono dolori. E l’ultimo scampolo di partita è fatale alla Fiorentina, ordinata ed essenziale per un’ora, incapace di opporre resistenza nel finale quando le maglie nerazzurre impazzano ovunque. Quella di Vecchi è una macchina che sa trasformarsi in corso d’opera: delle 17 reti segnate nelle 5 gare sin qui disputate, ben 12 sono arrivate dopo l’intervallo. Il Palermo, avversario in semifinale, farà bene a prendere appunti.
L’Inter ha rischiato poco pur senza trovare sbocchi in avanti, col solo Pinamonti capace di creare qualche grattacapo. Di motivi per cambiare De Vecchi ne ha a iosa, e quando decide di farlo, inserendo in un sol colpo Bonetto, Bakayoko e soprattutto Correia, la gara cambia volto. Quest’ultimo sfiora il gol appena entrato (Satalino decisivo in uscita), poi al 22′, dopo una discesa travolgente di Bakayoko, serve l’assist per Zonta che con un destro potente supera il portiere gigliato. La Fiorentina si scompone, i nerazzurri godono di ampi spazi per ripartire e poco dopo la mezzora un errore di Gigli spiana la strada a Correia, che a tu per tu con Satalino firma il raddoppio, archiviando il discorso qualificazione.”
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy