CdS – Serie A, per la prossima stagione niente rivoluzioni in panchina. Tranne un caso

CdS – Serie A, per la prossima stagione niente rivoluzioni in panchina. Tranne un caso

Il giornale ha parlato degli scenari possibili rispetto al futuro dei tecnici in Europa e in Italia non sembra ci saranno grosse novità

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

La bagarre è in Europa, ma in Italia, in Serie A, non ci saranno molte rivoluzioni in panchina. Questo lo scenario disegnato dal Corriere dello Sport che sottolinea come solo il futuro di Allegri non sia ancora stato definito: “Con una trionfale chiusura di stagione il tecnico potrebbe considerare il suo ciclo chiuso. Alla finestra ci sono PSG, United, Real e Chelsea. Alla Juventus piacciono Inzaghi e Zidane“, scrive il giornale sportivo. Conte potrebbe lasciare Londra a Luis Enrique che piace anche al PSG come del resto l’ex ct italiano. C’è libero anche Ancelotti e a Madrid seguono anche Pochettino.

Detto delle panchine dei club europei si passa a parlare di quelli italiani e, come si diceva, a parte Allegri, tutte le cose dovrebbero restare come sono. Napoli e Milan pensano ai rinnovi di Sarri e Gattuso, la Lazio ha blindato Inzaghi. Mazzarri resterà al Toro come Pioli alla guida della Fiorentina. E poi: “Di Francesco e Spalletti che allo stato attuale delle cose sono destinati a rimanere alla guida di Roma e Inter (per entrambi contratto fino al 2019)“, si legge sul CdS.

(Fonte: Corriere dello Sport, 22-03-2018)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy