Clari (GdS): “Godin? Per Miranda. Skriniar? Se l’Inter dovesse cederlo sarebbe per prendere…”

Il difensore uruguayano viene dato vicinissimo all’Inter

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Nelle ultime ore ha preso sempre più corpo la voce che vuole l’Inter vicinissima a Diego Godin, capitano dell’Atletico Madrid e della Nazionale uruguayana, in scadenza di contratto a giugno. A Radio Sportiva ne ha parlato Valerio Clari, giornalista de La Gazzetta dello Sport: “L’operazione Godin nasce con la ricerca, ormai costante per l’Inter, di queste occasioni a parametro zero. Si cercano profili internazionali che possano dare qualcosa in più in Champions League, che possano dare esperienza, oltre alla classe in campo. Godin è sicuramente un innesto importante per la difesa, che sarà rinnovata con le partenze di Miranda e Ranocchia, quindi serviranno elementi, anche se i due centrali titolari sono di altissimo livello. La situazione di Godin all’Atletico Madrid si è complicata perché non è arrivato il rinnovo promesso alle cifre promesse. Ora c’è un nuovo status dell’Inter, grazie alla presenza con continuità in Champions League, che le permette di poter fare certi tipi di operazioni. L’Inter non ha più il tabù di cedere uno dei suoi migliori giocatori, nel mercato attuale in cui bisogna fare player trading. In questo momento Godin sostituirà Miranda, poi bisognerà vedere cosa succederà nel mercato estivo. Non è così campato in aria che l’estate prossima l’Inter possa cedere Skriniar, prendere un giovane difensore ed investire gran parte della cifra incassata per un grande centrocampista“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy