Condò: “Lukaku insostituibile, Lautaro mai uomo squadra come lui. Inter-Milan come Borg-McEnroe”

Il giornalista Paolo Condò ha parlato del duello in campionato tra Inter e Milan, ma anche dell’importanza di Lukaku per i nerazzurri

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Intervenuto a Sky Sport, il giornalista Paolo Condò ha parlato del duello in campionato tra Inter e Milan, ma anche dell’importanza di Lukaku per i nerazzurri:

LUKAKU – “Haaland è uno che segnerà il ruolo nei prossimi 10 anni. Ora il numero uno è Lewandowski, ma anche Benzema ora è più forte di Lukaku. Con Suarez siamo sullo stesso livello. Ma Lukaku è insostituibile: se all’Inter mancherà dovrà inventarsi un altro tipo di gioco. Ronaldo è più forte, ma è sostituibile. Suarez-Lautaro molto meno ben assortita. Kane e Lukaku si equivalgono. Benzema professore assoluto del ruolo, su Kane non arrivo a queste valutazioni. Lautaro come numero di gol migliorerà sicuramente, potrà fare stagioni da 30-35 gol. Ma non credo che potrà mai essere un uomo squadra come Lukaku“.

Getty Images

INTER“Inter e Milan le metto sullo stesso piano. Milan più divertente, ha più talento, l’Inter è più forte, è più impietosa. Possono vincere entrambe. Ricorda le partite tra Borg e McEnroe, un duello spettacolare perché sono diverse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy