Di Livio: “Conte? Lo vedo meno battagliero. Eriksen? Scelgo Vidal e Barella a occhi chiusi”

L’ex laterale della Juventus ha parlato di Conte ed Eriksen

di Marco Macca, @macca_marco

Intervenuto come ospite a TMW Radio, Angelo Di Livio, ex compagno di Antonio Conte alla Juventus, ha confessato di aver notato meno spirito battagliero nell’allenatore dell’Inter. L’ex laterale bianconero ha anche criticato l’atteggiamento fin qui tenuto da Christian Eriksen:

CONTE DIVERSO – “Meno battagliero. Non so se questo profilo basso sia per il bene della squadra o perché sia stanco di combattere. Il vero problema dell’Inter, che ha un organico straordinario, è l’assenza di un vice-Lukaku. Grosso problema: è il più forte e se non hai chi può sostituirlo per caratteristiche devi cambiare atteggiamento e modo di giocare”.

ERIKSEN – “Quando un allenatore non ti fa giocare significa che non lo metti in difficoltà in settimana, negli allenamenti. Se Eriksen non gioca vuol dire che non sta bene, eppure era uno di quelli che volevano tutti. I giocatori vanno conosciuti a fondo, anche nel carattere. Se io devo scegliere faccio giocare Barella e Vidal ad occhi chiusi, ed Eriksen no. Mi sembra un po’ lezioso il ragazzo, non riesce sempre a dare quel qualcosa in più: è mono-passo e non fa la differenza. Barella invece è eccezionale, Vidal è un guerriero: non avrei dubbi sulla scelta”.

(Fonte: TMW Radio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy