Inter, emergenza in difesa: Conte ha le soluzioni in casa. GdS: “Il tecnico non si sente…”

Il quotidiano analizza le possibili nuove soluzioni tattiche per Antonio Conte per far fronte all’emergenza in difesa

di Alessandro De Felice, @aledefelice24
Conte concentrato in allenamento

Per Antonio Conte è già emergenza in difesa, a nove giorni dal Milan“. Quella di Bastoni e Skriniar sarà una doppia assenza pesantissima in vista del derby contro il Milan del 17 ottobre e l’esordio in Champions di mercoledì 21 contro il Borussia Monchengladbach.

Il tecnico dell’Inter, che da sempre vede la pausa per le nazionali con diffidenza, sta già pensando a come arginare l’emergenza in vista del doppio impegno. “Ha voluto una rosa lunga con giocatori abili a giocare in più ruoli proprio per sopperire a situazioni del genere” scrive La Gazzetta dello Sport.

Le soluzioni naturali sono già in casa: D’Ambrosio agirà al posto di Skriniar sul centro-destra, mentre Kolarov sostituirà Bastoni. Il serbo offre meno garanzie dell’ex Parma e Atalanta, ma può essere un’arma letale da sfruttare sulle palle inattive: l’obiettivo è interrompere il digiuno su calcio di punizione, che dura dall’aprile 2018.

La coperta sarà corta, ma la conferma di Ranocchia come vice De Vrij e l’arrivo di Darmian – jolly perfetto per presidiare sia il lato destro sia quello sinistro di difesa – danno al tecnico la possibilità di non sentirsi totalmente scoperto. A patto che l’emergenza finisca qui” conclude la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy