Corso: “Eriksen ad oggi una delusione, ma migliorerà. E’ un 10, felice che l’Inter…”

Le parole dell’ex nerazzurro

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni di Gazzetta.it, Mario Corso, leggenda della Grande Inter, ha parlato dei primi mesi in nerazzurro di Christian Eriksen.

Corso, cosa non ha funzionato?
“Ha giocato pochissimo, un motivo dovrà pur esserci… Personalmente, credo che il problema sia prettamente fisico: per un centrocampista, giocare in Italia non è mai facile. Eriksen ha qualità da vendere, ma ancora poca quantità. Allo stato attuale, va considerato una delusione, ma quando migliorerà in questo aspetto sarà determinante. Ne sono certo”.

È molto fiducioso.
“Assolutamente. A Londra ha fatto vedere cose non da giocatore normale: per quale motivo non dovrebbe proporle anche all’Inter?”.

In quale posizione può dare il 100%?
“Sono tutti bravi a parlare di ruolo, poi il campo è un’altra cosa. È un calciatore duttile, forse dietro le punte potrebbe essere veramente decisivo: ha una grandissima visione di gioco, personalità e non ha paura di provare il numero. Lo vedo bene come ‘10’”.

Corso contro Eriksen, sfida di punizioni: chi vince?
“Bella lotta! (Sorride, ndr) Scherzi a parte, sono felice che l’Inter abbia preso un vero specialista: era dai tempi di Recoba e Sneijder che non ne aveva uno di questo livello”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy