Da Zhang al record di Spalletti: i 6 ingredienti di Inter-Benevento. GdS: “Ieri i dirigenti…”

Il racconto della vigilia della sfida di Coppa Italia

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“Uno stadio vuoto, con le voci che rimbombano; un centravanti con voglia di dimostrare cose; un avversario oggettivamente più debole; un allenatore specialista della competizione; un torneo con «la strada un po’ più corta per andarsi a prendere un trofeo» ( parole di Spalletti). Sono gli ingredienti di Inter-Benevento, prima gara nerazzurra del 2019. Volendo, se ne può aggiungere uno: un presidente, Steven Zhang, che ha chiesto, senza possibilità di essere frainteso, di chiudere la stagione vincendo qualcosa”. Apre così l’articolo de La Gazzetta dello Sport in vista di Inter-Benevento, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia.

UOMO DI COPPA – L’Inter, per fare strada nella competizione, si affida al tecnico che la vinse due volte (2007 e 2008) sulla panchina della Roma proprio contro i nerazzurri, contro cui perse nel 2006 in finale. Tra gli allenatori in Serie A, Spalletti è quello con più presenze in Coppa Italia: 58 gettoni, due in più di Ancelotti mentre sul podio c’è Prandelli con 46. Spalletti dovrà cercare di arrivare il più lontano possibile per convincere la dirigenza a puntare su di lui per il futuro, visto che Zhang, in maniera esplicita, ha chiesto di chiudere la stagione con un trofeo. “Spalletti mette in conto anche l’assenza del fattore-San Siro ma sa che in questa coppa (come in Europa League) deve far strada per garantirsi un futuro interista. La presenza in ritiro della dirigenza al completo, ieri sera a cena (da Zhang agli a.d. Antonello e Marotta, con il d.s. Ausilio e il cfoo Gardini) è un altro indizio dell’importanza del match e del momento”, chiosa la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy