FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Dazn, basta doppia utenza e scoppia la polemica. Non è scontato che…

Getty Images

La tv vuole combattere la pirateria non consentendo più la doppia utenza, ma è divampata la polemica

Gianni Pampinella

Dopo le indiscrezioni del Sole 24 Ore sulla scelta di Dazn di non consentire più la doppia utenza per ogni abbonamento, si è scatenata una forte polemica nei confronti della piattaforma di streaming. Se l’idea sarà confermata, non sarà più consentita la visione contemporanea dal medesimo abbonamento per due persone lontane l’una dall’altra. "Ma dopo le proteste su Twitter e le associazioni dei consumatori sul piede di guerra, non è scontato che dalle idee, l’azienda — che ieri si è trincerata dietro un «no comment» — passi ai fatti, bloccando cioè dalla fine di dicembre gli abbonamenti «multiuso»", sottolinea il Corriere della Sera.

"Mancava solo questo caso scottante per alimentare la preoccupazione fra i club. Con i bilanci devastati dalla pandemia e costretti ancora a far fronte a riaperture parziali degli stadi le società studiano formule alternative per intraprendere la via della sostenibilità. Ieri in un hotel di Milano i presidenti si sono incontrati per esaminare la proposta di trasformazione della Lega in una media company, seguendo l’auspicio di Paolo Dal Pino".

"L’idea è sul tavolo, anche se stavolta il coinvolgimento dei fondi non è contemplato. Di certo il centro di produzione televisiva di Lissone ha dimostrato alle società di essere in grado di confezionare in autonomia il prodotto televisivo calcio da rivendere poi ai broadcaster. I presidenti, pronti a stilare un piano industriale, pensano a profili manageriali esterni per guidare la Lega".

(Corriere della Sera)

tutte le notizie di