Dybala – Nella testa Juve, Inter e tanti dubbi. Cristiano Ronaldo preme per…

Dybala – Nella testa Juve, Inter e tanti dubbi. Cristiano Ronaldo preme per…

La Joya ancora indeciso riguardo al proprio futuro

di Francesca Ceciarini, @FrancescaCphoto
Dybala è indeciso
Paulo Dybala uno dei perni di questa ultima fetta di mercato: dai suoi movimenti e dalle sue decisioni dipenderanno il destino di Icardi ma non solo, visto che un suo eventuale trasferimento scatenerebbe un effetto domino anche per altri calciatori, in primis Dzeko, ormai promesso da tempo all’Inter.
DIETROFRONT MAN UNITED – Chi riesce a intuire cosa sta pensando Paulo Dybala ha la chiave per capire una bella fetta del mercato estivo. Vuole rimanere alla Juventus? Vuole andaresene? E se sì dove? Davvero solo all’Inter? 
Circolano molte ipotesi e poche certezze. Di sicuro l’amore di Dybala per la Juventus è autentico e il legame con il club forte. Ma non così forte da impedire che i suoi rappresentati provassero un abboccamento con il Manchester United alla fine di maggio. Un segnale che qualche dubbio sulla sua permanenza alla Juventus, Dybala ce l’aveva già all’epoca, nonostante Massimiliano Allegri, che lo aveva messo in lista cessioni, fosse già stato silurato. Quel primo contatto non aveva portato a riscontri concreti e la pista inglese si era assopita. Curiosamente, il Manchester United è rispuntato a estate inoltrata, quando due settimane fa, Fabio Paratici ha provato a incastrare lo scambio fra Dybala e Lukaku. E proprio l’entourage di Dybala ha frenato la trattativa fino a farla naufragare. Cosa è successo da fine maggio ai primi di agosto? Difficile dirlo con certezza, ma nel frattempo sono iniziate a circolare voci su un presunto flirt, chiamiamolo così, fra l’argentino della Juventus e l’Inter. Molto simile, sempre secondo il gossip di mercato, a quello fra Icardi e la Juventus. 
ANTUN e DIRITTI di IMMAGINE – Nel frattempo per Dybala si è mosso anche il Tottenham, ma anche in quel caso la trattativa non ha trovato sbocchi, un po’ per i tempi strettissimi (mancavo un paio di giorni alla chiusura del mercato inglese) e un po’ perché le richieste dell’entourage di Dybala hanno zavorrato anche quell’affare. 
Già, l’entourage di Dybala. A capo c’è Jorge Antun, figura che ha fatto irruzione sulle scene del mercato internazionale quest’estate, conquistandosi subito un ruolo da protagonista. Si sa poco di lui e i racconti sfociano spesso nel pittoresco. Ufficialmente è un concessario d’auto ed è legato alla famiglia Dybala da una vecchia amicizia con papà Adolfo (mancato per un tumore nel 2010) e al quale Paulo ha chiesto aiuto per gestire i suoi affari da quando ha lasciato il suo storico agente Pierpaolo Triulzi, che però non è scomparso del tutto dalla vicenda. Infatti, è colui il quale detiene, attraverso una società maltese, i diritti di immagine di Dybala. Uno dei nodi delle trattative inglesi, perché sia lo United che il Tottenham avrebbero dovuto trattare separatamente quei diritti che a loro interessavano moltissimo. E che, invece, non sembrano essere determinanti per l’Inter. 
DIVORZIO JUVE – Dicono che Antun abbia chiesto allo United 15 milioni di commissione per sé. E che lo United abbia rifiutato sdegnato da tale richiesta: dettaglio in bilico fra cronaca e leggenda. E’ certo, tuttavia, che Paulo ascolta moltissimo Antun e che è stato il fronte Dybala a far saltare lo scambio con Lukaku (c’erano sia l’accordo fra il belga e la Juventus, sia quello fra i due club). Perché? Vuole rimanere alla Juventus o aspetta l’Inter? 
La volontà di divorziare sembra la più forte in questo momento. Senza entrare nel merito di chi sia la responsabilità principale fra club e giocatore, è chiaro che qualcosa si è rotto e che, per quanto tutto si possa riaggiustare, l’idea di separarsi sia la più semplice.
PRESSIONE RONALDO – Ma per andare dove? Al Paris Saint Germain qualora si liberasse di Neymar o dagli acerrimi nemici nerazzurri, ipotesi che turba il sonno di milioni di tifosi juventini? 
In attesa che una trattativa vera e concreta con i parigini prenda corpo (al momento ci sono un po’ troppi “se”), resta il legame che esiste fra Dybala e Beppe Marotta, che ha sempre coccolato il fuoriclasse argentino, acquistato dal Palermo nell’estate del 2015 per 40 milioni di euro. E sullo sfondo c’è l’ombra di Cristiano Ronaldo che, secondo alcuni, ha messo una pressione troppo forte per Dybala, insinuando per prima le ipotesi d’addio. Ma per capire veramente tutto bisognerebbe sapere cosa pensa adesso Paulo Dybala. O aspettare gli ultimi giorni di mercato. 
( Tuttosport)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy