EDICOLA / TS: Conte, visto che Barella? Prodezza del centrocampista messo in discussione

EDICOLA / TS: Conte, visto che Barella? Prodezza del centrocampista messo in discussione

Il giornale torinese parla delle parole dell’allenatore dopo la sconfitta con i tedeschi, si riferiva alla mancanza di esperienza non alle sue qualità

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Non ce l’aveva con Barella e Sensi anche perché non fa altro che elogiarli appena può. Lo ha fatto dopo la gara contro il Verona anche se Sensi non c’era (‘è stato importante per noi prima dell’infortunio’) e di Nicolò ha più volte detto che ha grande potenziale e può diventare una colonna portante dell’Inter.

La sera in cui ha nominato proprio loro due, dopo la sconfitta a Dortmund, era per dire che manca l’esperienza utile in Europa. Non voleva certo dire non fossero bravi abbastanza. Lo pensasse forse, il mister non sarebbe saltato all’aria in quel modo per lo stratosferico gol che il centrocampista sardo ha regalato ai tifosi interisti. Proprio su quello titola il quotidiano sportivo TuttoSport in prima pagina: “Conte, visto che Barella? Vecino risponde a Verre, poi la prodezza del centrocampista messo in discussione dopo Dortmund”. Era stata messa in discussione la sua esperienza nelle competizioni europee non le sue qualità indiscutibili.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy