Ferrero: “Icardi bravo, Higuain top. Per lui la porta è come una donna: entra e penetra”

Ferrero: “Icardi bravo, Higuain top. Per lui la porta è come una donna: entra e penetra”

Le parole del presidente della Sampdoria, ospite a Tiki Taka

di Marco Astori, @MarcoAstori_

E’ un dibattito sempre aperto: Gonzalo Higuain Mauro Icardi? Sarà un bel dilemma anche per Jorge Sampaoli, che dovrà decidere quale di questi due formidabili attaccanti portare al Mondiale di Russia. Intanto, sui due centravanti, si è esposto Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ospite a Tiki Taka, che ha parlato così dei due argentini: “Icardi stava alla Sampdoria, era un ragazzo bravo. Higuain è fortissimo lo prenderei subito: sente la porta, entra e penetra. Allegri? Un grande comunicatore e un bravissimo allenatore: poi parla poco e ficca bene. Il calcio mi ha dato popolarità inaspettata, ma rappresento il popolo in modo normale: giro in autobus, non ho aeroplani ed elicotteri privati. Sono uno di loro. Non è che facevo l’idraulico, facevo il cinema. La cosa che mi fa felice della Sampdoria è questa: sono andato a vedere il centro sportivo di Bogliasco in confronto a quelli di Inter e Milan. C’erano solo dieci docce tutte rotte. Ora abbiamo fatto il nostro centro sportivo, sarà un fiore all’occhiello. Se non investi i capitali nei cavalli, i fantini dove montano?”.

SCHICK – “E’ un talento naturale, un ragazzo pazzesco. Solo il tempo mi darà ragione: la pressione a Roma è tanta, diamogli tempo, varrà 100 milioni”.

CUTRONE – “E’ un ragazzo di prospettiva, darà tante soddisfazioni. Ho provato a chiederlo, ma non me l’hanno dato: non era in vendita”.

VAR – “Aiuta molto, è uno strumento importante. Ma in tempi non sospetti io dichiarai che prima ci lamentavamo dell’umano, che facendo il campo cento volte avanti e indietro, può sbagliare: ora avete voluto il VAR, e vi lamentate ancora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy