Ferri: “Inter la prima a fare qualcosa, grazie a Zhang e Marotta. Cancellate il campionato”

Le parole dell’ex difensore nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Riccardo Ferri, ex difensore dell’Inter, racconta a Tuttosport come sta vivendo l’emergenza coronavirus: “Mi sono sentito un leone in gabbia, volevo fare qualcosa per sentirmi utile, per aiutare tanti amici, anche amici dottori ma non si poteva, bisogna stare in casa ma anche da qui sono riuscito a dare una mano concreta“.

E come?
Grazie all’Inter, grazie a Marotta che ha subito chiesto una mano al presidente Zhang sono riuscito a far arrivare 26mila all’Ospedale di Lodi e 65mila a quello di Bergamo. Mi sono sentito come se avessi segnato un gol importantissimo“.

L’Inter del presidente Zhang ha dato una mano concreta.
E’ stata la prima società a fare qualcosa. Quando lui si è arrabbiato con il mondo del calcio perché tanti non vedevano questo pericolo ho capito che persona fosse. Ho apprezzato le sue parole, l’aver pensato prima alla salute che al resto. Ho una stima illimitata del “mio” presidente, ancor di più ora, dopo quello che ha fatto anche per Lodi e non solo“.

Cosa si fa con il campionato?
A mio avviso questo campionato va cancellato, tutte le competizioni europee vanno cancellate. Come se questa stagione non fosse mai stata giocata. E’ successo qualcosa di inaspettato, come se fosse scoppiata una guerra… Mi spiace per la Lazio come mi spiace per il Benevento, mi spiace per la Juventus come per la mia Inter. Ma qui i colori ora non contano“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy