Fiorello: “Juve? Per l’Inter è la partita dell’anno. Fossi in Pioli farei…”

Fiorello a Radio 2 ha parlato del match di domani tra Juventus e Inter.

di Simona Castellano, @Simo_Castellano

È ormai noto che lo showman Fiorello sia un tifoso dell’Inter. A Radio 2, durante la trasmissione Italia nel Pallone, ha parlato proprio della sua squadra del cuore e del match di domani con la Juventus.

Queste le sue parole: “Per l’Inter questa è la partita dell’anno, se avesse perso di meno nelle precedenti forse sarebbe appaiata alla Juve.  Pioli non lo conosco, ma se fossi in lui entrerei nello spogliatoio pretendendo la vittoria dai giocatori! Ha la scusa giusta per farlo, ne abbiamo già buttate troppe all’inizio…”.

Una parentesi sul suo sogno di diventare un calciatore e su Antonio Cassano: “Pure io come tutti sognavo di fare il calciatore, altroché lo showman. Ma col talento ci devi nascere, non è una cosa per tutti. Da ragazzo giocavo ala destra, col numero 7. C’erano ancora i numeri fissi secondo i ruoli. Il centravanti aveva il 9, il portiere l’1. Il mio compito era di ricevere palla dal centrocampista, correre sulla fascia e crossare per il nove. Punto. Ma invece…non la passavo mai! E infatti un giorno il mio allenatore mi guardò e mi disse: sai dove devi giocare? Al circo!. Cassano? Nel dubbio io lo prenderei sempre. Metti che ha cambiato testa…A me sono sempre piaciuti i pazzi del calcio: Garella, che parava coi piedi, Gianfranco Zigoni, Giovanni Moroni…”.  

(Fonte: Corriere dello Sport)

Clicca qui per leggere le parole di Evelina Christillin sul Derby d’Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy