CdS – Inter, il futuro di Sanchez è già segnato: sono due i segnali inequivocabili

CdS – Inter, il futuro di Sanchez è già segnato: sono due i segnali inequivocabili

Il cileno, che questa sera scenderà in campo contro il Ludogorets, sa già quale sarà il suo destino a fine stagione

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

L’Europa League sarà la competizione di Alexis Sanchez. Il futuro del cileno, che questa sera sarà nuovamente titolare contro il Ludogorets, è già segnato ma l’obiettivo è di concludere la stagione nel migliore dei modi. Sì, perché Sanchez è consapevole che la sua avventura all’Inter si concluderà a fine stagione. Un’annata condizionata dall’infortunio alla caviglia di inizio ottobre, che non gli ha permesso di esprimersi al meglio e dimostrare tutte le sue qualità.

Il Corriere dello Sport spiega la situazione dell’attaccante di proprietà del Manchester United e in prestito all’Inter: “Chiaro che il cileno si aspettasse qualcosa di più dal suo ritorno in Italia, ma i 3 mesi che restano possono comunque essere decisivi per stabilire il suo futuro. Il prestito secco, insieme a un contratto pesantissimo – 15 milioni netti a stagione, al netto del taglio Champions, con l’Inter che se ne è accollato soltanto un terzo – sin dall’inizio, erano segnali inequivocabili del fatto che restare a Milano sarebbe stato impossibile o quasi. Dubbi ora non ce ne sono: a fine anno Sanchez tornerà al Manchester United e poi si vedrà“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy