Galliani, frecciata a Moratti? “Chi lascia una società deve avere il buon gusto di…”

Il pensiero dell’ex amministratore delegato del Milan

di Marco Macca, @macca_marco

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport in occasione del UEFA Europa League Trophy Tour, Adriano Galliani, ex amministratore delegato del Milan e oggi ad del Monza sotto la presidenza Berlusconi, ha ripercorso la sua esperienza rossonera, rilasciando alcune parole che potrebbero suonare anche come una frecciata a Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter che negli ultimi mesi non ha mancato di commentare quanto accade oggi in casa nerazzurra:

FAIR PLAY FINANZIARIO – “Il Fair Play Finanziario, così com’è, non va bene. Se ci fosse stato nel 1986, i tifosi del Milan non avrebbero mai avuto le gioie che hanno avuto, perché una squadra che oggi rimane fuori dalle coppe è impossibile che l’anno dopo vinca la Champions League. Il Milan è rimasto fuori dalle coppe europee nell’86-87 e nell’88-89 ha vinto la Champions. Allora gli imprenditori investivano il loro denaro. Sono sempre le solite squadre che vincono. Non si capisce perché una nuova società che entra nel calcio non possa investire. Con queste regole i tifosi rossoneri non avrebbero visto i vari Gullit e van Basten“.

EX AD – “Domani saranno due anni che abbiamo venduto il Milan. Credo che chi lascia una società debba avere il buon gusto di non commentare quanto fanno i successori. Io sono fatto così e lascio agli altri i commenti“.

(Fonte: Sky Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy