FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Gattuso: “Non bisogna essere sempre Brad Pitt, qualche volta bisogna essere anche Calimero”

Il tecnico del Napoli ha commentato la vittoria degli azzurri sul campo dell'Udinese, dopo la sconfitta casalinga con lo Spezia

Andrea Della Sala

(ANSA) - ROMA, 10 GEN - "Non era facile dopo quello che era successo con lo Spezia. La squadra è viva. Abbiamo sofferto, ma siamo stati bravi. Sono contento. Abbiamo recuperato quanto perso quattro giorni fa". Ai microfoni di Sky Sport Gennaro Gattuso commenta il successo del suo Napoli in casa dell'Udinesee lancia anche un monito ai suoi giocatori: "Si deve smanettare di meno - le parole del tecnico - Si va troppo sul telefonino, si leggono troppe cose. Napoli è ai livelli di Roma, ci sono tante radio, tanti siti. Se le energie le mettiamo sul campo, anziche' leggere le stronzate che si dicono in giro".

"Dispiace per Rrahmani, è un grande professionista, ma era in difficoltà - ha aggiunto -e un allenatore deve fare delle scelte. Avrà altre occasioni. Questa squadra non ha mai avuto la mentalita' di saper soffrire - prosegue Gattuso - Nel calcio non c'e' solo una fase, c'è la componente emotiva e caratteriale. Non abbiamo perso per sfiga. Palla sul palo e in 5 seguono Pobega senza attaccarlo e' mancanza di cattiveria. Non bisogna vedersi sempre allo specchio come Brad Pitt, qualche volta bisogna essere anche Calimero, un po' brutto e sporco".

Sul mercato il tecnico aggiunge che "per ora Llorente non si muove. Osimhen e' ancora positivo, fara' il tampone domani, e con il braccio non sta ancora bene. Stiamo bene così". (ANSA).

tutte le notizie di

Potresti esserti perso