Gentile: “Conte vuole migliorare nelle coppe e può fare miracolo scudetto. È simile a Guardiola in una cosa”

Gentile: “Conte vuole migliorare nelle coppe e può fare miracolo scudetto. È simile a Guardiola in una cosa”

Secondo Gentile l’Inter ha chance di passare il durissimo girone di Champions

di Francesca Ceciarini, @FrancescaCphoto
Antonio Conte durante gli allenamenti ad Appiano

Il giornalista di Sky Riccardo Gentile ha speso belle parole per l’Inter e il suo allenatore Antonio Conte, ed è convinto che l’ex CT dell’Italia possa portare i Nerazzurri a traguardi importanti:

“Conte può secondo me ripetere – anche se quest’Inter è più forte di quella Juve- il miracolo del primo anno juventino. Provare a vincere il campionato con una squadra che non è la più forte, una squadra che si è rinforzata, fatta a immagine e somiglianza del suo allenatore, che ha già capito le richieste del suo allenatore”.

Gentile addirittura pensa che l’allenatore interista abbia delle similitudini con Guardiola:

“Credo che Conte, insieme a Guardiola, sia quell’allenatore che riesce a dare in più breve tempo la sua impronta alla squadra, si è visto subito alla prima giornata, non è normale, è molto difficile vedere subito il tipo di gioco, il marchio. Si è visto subito il sistema di gioco, quello che Conte chiede ai suoi calciatori, questo secondo me è straordinario. Lo stesso era successo in Nazionale, dove era ancora più complicato, eravamo tutti con quella Nazionale perché ce la metteva tutta e aveva un’identità”.

Guardando alla partita di sabato con l’Udinese Gentile non pensa che Conte schiererà Alexis Sanchez titolare, ma penso che possa far tornare il Niño Maravilla quello di un tempo:

“Conoscendo Conte faccio fatica a pensare che Sanchez possa ottenere spazio con l’Udinese: è da escludere che sarà titolare, comunque ci sarà anche la voglia del pubblico di vederlo, magari se la partita lo consente avrà una possibilità nel secondo tempo. Questa è un’altra bella sfida: ho tanta stima in Conte – e i suoi successi ovunque abbia lavorato  lo dimostrano- Sanchez non arriva da un bel campionato, neanche da una forma fisica eccellente, l’ultimo Sanchez di un certo livello è stato quello dell’Arsenal, e penso che Conte vincerà questa sfida e rimetterà in sesto Sanchez, che se sta bene è un super-giocatore, che nel nostro campionato può fare la differenza e può spaccare le partite”.

Infine, uno sguardo al girone di Champions, come sempre la sorte non è stata clemente con l’Inter, ma secondo Gentile i Nerazzurri hanno chance di approdare agli ottavi:

“L’Inter in Champions League ha un girone complicato che però secondo me può giocarsi e può passare: il Barcellona ovviamente è di un altro livello, il Borussia Dortmund è una squadra bella, fresca, divertente, con  un grande allenatore come Fabre, ha dei giovani interessantissimi, ma secondo me l’Inter col Borussia se la gioca. Lo Slavia Praga, ovviamente, va battuto, iniziando con una vittoria, se non batti lo Slavia alla prima sei quasi fuori, quella partita è importantissima e non bisogna sbagliarla, così come non va sbagliato il ritorno a Praga, anche se lo Slavia la scorsa stagione in Europa League ha fatto la sua bella figura, però l’Inter lì non può sbagliare. Sono curioso di vedere come Conte ruoterà fra campionato e Champions, nella sua carriera nelle coppe europee è stato un po’ sfortunato, credo che anche lui voglia migliorare il suo rapporto con le coppe europee”.

( Sky)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy