Giornale: “Inter post pandemia troppo distratta: cambi decisivi. Eriksen disastroso”

Giornale: “Inter post pandemia troppo distratta: cambi decisivi. Eriksen disastroso”

Il quotidiano commenta così la vittoria nerazzurra

di Marco Astori, @MarcoAstori_

L’Inter vince ma non convince. La vittoria dei nerazzurri sul Parma non oscura completamente la prestazione sottotono della squadra, che per 75 e più minuti è risultata inconcludente e senza idee. Il Giornale, nella sua edizione odierna, analizza così la serata della squadra di Antonio Conte: “L’Inter più brutta dopo la ripartenza, vince la partita più incredibile possibile, più pazza ancora della già folle sfida pareggiata col Sassuolo. Prima un guizzo di De Vrij, poi il colpo vincente di Bastoni: 1-2 e Parma battuto. La banda D’Aversa finisce in ginocchio, piegata nel fisico e schiacciata nel gioco. Dai e ridai, la sterile pressione nerazzurra diventa all’improvviso letale e cancella in due giocate la fin lì netta supremazia della squadra di casa.

Decidono i cambi di Conte (squalifica ed esiliato in tribuna)-Stellini: tre insieme a metà tempo. Fuori il disastroso Eriksen per Sanchez, un’altra volta bravo entrando dalla panchina, e dentro due nuovi pistoni per le fasce. Se il sogno rincorsa era bruscamente svanito contro il Sassuolo, qui l’Inter evita l’incubo e tiene l’Atalanta a distanza. Difesa un’altra volta stravolta rispetto alla partita precedente (D’Ambrosio-De Vrij-Godin al posto di Skriniar-Ranocchia-Bastoni visti contro il Sassuolo), ma la sostanza non cambia. L’Inter post pandemia è squadra distratta davanti ad Handanovic: rischia troppo e solo per l’imprecisione altrui riesce a restare in partita fino all’uno-due finale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy