Icardi e Dybala, mondo ribaltato. I due argentini sono finiti ai margini di Inter e Juve

I due attaccanti di Inter e Juve potrebbero cambiare aria in estate

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Da una parte Mauro Icardi e dall’altra Paulo Dybala. Inter-Juve sarà anche la sfida tra i due attaccanti argentini finiti ai margini delle due squadre negli ultimi mesi. Ed entrambi probabilmente sul mercato in cerca di una nuova sistemazione.

ICARDI – “In fondo è quel che ci si aspetta sul fronte Icardi, con le dichiarazioni di Wanda che sanno di apertura di un fronte di guerra. Mauro non è più il titolare dell’Inter e fa già rumore così. La copertina è tutta di Lautaro. Icardi, l’uomo degli otto gol alla Juve (terza squadra italiana a cui ha segnato di più), l’uomo che ha messo la firma sull’ultima vittoria dell’Inter a San Siro contro i bianconeri, sabato guarderà gli altri iniziare la partita. E per scelta tecnica, non per infortuni veri o presunti. I numeri raccontano di un giocatore che sabato scorso ha «centrato» il traguardo del girone intero senza neppure un gol su azione. Dell’Inter non parla più, ormai pubblicamente si leggono solo i suoi post Instagram. E San Siro si è spaccato, tra chi lo fischia e chi lo difende prendendosi del «gobbo mancato» dagli altri: altra puntata in arrivo sabato, restare sintonizzati”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

DYBALA – “Sabato non ci sarà sicuro, colpa di una lesione al quadricipite. Dybala non si sente più un intoccabile e sa che potrebbe essere sacrificato per arrivare a campioncini più freschi, come Federico Chiesa. Dipendesse solo da lui, non avrebbe dubbi: il percorso di crescita in bianconero non si è ancora concluso, si vede con la 10 ancora per molti anni e considera la Coppa America estiva un’ottima opportunità di riscatto. Vale pure per Icardi, in fondo, ammesso che il c.t. Scaloni non si faccia condizionare dai sentimenti italici”, spiega il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy