Icardi-Lautaro, Spalletti chiede di più. Domani l’incontro per il rinnovo di Mauro con l’Inter

L’agente del capitano dell’Inter incontrerò domani il club per cercare di trovare un accordo

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Ieri Spalletti, nella gara contro il Benevento di Coppa Italia, ha schierato insieme dal 1′ Lautaro e Icardi. Il capitano di ha messo 145” per andare a segno, mentre il Toro è andato a segno una volta diventato centravanti e anche per lui sono bastati 135”.

Il Benevento vale un tappeto rosso, Spalletti usa l’altra faccia — la famosa carota —, manda in campo i due argentini oltre la logica della punizione differita, per di più li schiera insieme dall’inizio come era successo solo alla prima giornata, poi niente più. Il segnale dell’allenatore è chiaro e leggero: andate e divertitevi. Ne escono tre gol in due, ma i numerini del tabellino non bastano a garantire la promozione dell’allenatore: i due non fanno coppia, perché non di solo gol vive l’Inter e non solo con i gol si misura la prestazione. «Avrebbero potuto far meglio, da un punto di vista tattico e di scelte — ha detto Spalletti —. Abbiamo sofferto il palleggio perché eravamo uno di meno in mezzo al campo. Quello che si è visto col Benevento non mette in discussione quello che abbiamo fatto fino ad oggi, che è la cosa giusta». Come a dire: la strada maestra è un’altra”, riporta La Gazzetta dello Sport.

“Perché i due si divertono, è vero, ma non contemporaneamente. Nel primo tempo se la ride Icardi, mentre Lautaro è qualche passo più indietro, Wanda cucina a casa e via social esulta al rigore e al 2019 iniziato nel segno del gol. Rigore, pugnetto all’insù, una frustata di testa sul palo: 7’ di Icardi per sistemarsi comodo, prenotare i quarti di finale, guadagnarsi il riposo in panchina dopo il cambio all’intervallo. Serenità diffusa, dopo giornate che di normale hanno avuto poco, per una multa e centomila altri motivi. In fondo, è il modo migliore per approcciarsi alla settimana che può disegnare il suo quarto contratto con l’Inter, il terzo con tanto di aumento di stipendio perché in aumento esponenziale sono le sue prestazioni. L’incontro dovrebbe esserci domani, salvo slittamenti dovuti ad impegni dell’una o dell’altra parte”, si legge sul quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy