Il San Paolo ha 45 giorni per trattenere Calleri. Intanto la FIFA gli mette i bastoni tra le ruote

Il regolamento Fifa impedisce al giocatore di firmare con un club per meno di tre mesi, a complicare le cose anche ci sono anche le Olimpiadi di Rio

di Francesco Parrone, @FrankParr

In Brasile in tanti continuano a chiedersi quale sarà il futuro di Jonathan Calleri da qui ai prossimi mesi. Tanto il San Paolo quanto il giocatore, nelle dichiarazioni alla stampa hanno sempre fatto sapere che esiste la possibilità di una permanenza in Brasile fino alla fine della stagione, soprattutto in caso di qualificazioni nelle semifinali della Copa Libertadores.

L’ex Boca Juniors – secondo quanto riferisce la stampa brasiliana -, è stato prelevato in prestito dal Deportivo Maldonado, ma c’è chi continua a parlare di un possibile trasferimento all’Inter nei prossimi mesi. Notizia tuttavia sempre smentita dal club di Corso Vittorio Emanuele.

A bloccare questa possibilità ci sarebbe anche il regolamento della FIFA che vieta a un atleta di firmare un contratto per un periodo inferiore ai mesi. Di conseguenza Calleri, per sbarcare in Italia dovrebbe prima restare al San Paolo per minimo 6 mesi, questo gli consentirebbe anche di terminare l’eventuale Libertadores.

Un altro fattore che potrebbe complicare il suo possibile futuro in nerazzurro è la questione Olimpiadi. L’attaccante ha meno di 23 anni, una probabile convocazione da parte del ct Martino lo terrebbe ulteriormente impegnato fino all’inizio della stagione calcistica in Italia, non permettendogli di fatto di effettuare la preparazione atletica con la squadra di Mancini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy