In Cina è già cambiato tutto: 18 norme contro gli acquisti irrazionali del calcio

La Federcalcio cinese sta regolarizzando il modo delle squadre di acquistare e cedere i calciatori all’estero

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

A inizio gennaio si era parlato dell’inchiesta inviata dalle autorità cinesi sugli investimenti delle aziende nel calcio internazionaleLa Federcalcio di Pechino ha annunciato 18 norme volte a disciplinare la situazione e per questo è stato confermato il limite agli stranieri impiegabili in ogni squadra. In Cina dunque gli acquisti a cifre super esagerate vedranno una tassazione particolare e il ricavato delle tasse verrà utilizzato per la valorizzazione dei settori giovanili e ogni anno il 15% delle tasse di ogni squadra avrà la stessa destinazione. Tutte le società del massimo campionato dovranno avere un Under19, un Under17 e un Under15 e viene confermato anche l’obbligo di avere tra i convocati almeno due Under23 e uno di loro dovrà essere schierato da titolare. L’amministrazione Generale dello Sport aveva preannunciato l’introduzione di un tetto agli ingaggi e alle cifre per gli acquisti di giocatori, acquisti che sono stati infatti definiti irrazionali.

(Fonte: repubblica.it / pagina agenzie)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy