Inter e Ranocchia, insieme solo per convenienza: da non escludere un nuovo prestito

Il difensore nerazzurro è l’unico calciatore di movimento a non essere ancora stato impiegato da Spalletti

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Continua a rimanere incerto il futuro all’Inter di Andrea Ranocchia: il difensore nerazzurro, in scadenza di contratto a giugno, è l’unico giocatore di movimento a non essere ancora sceso in campo in questa stagione, e l’ipotesi che possa lasciare Milano per i prossimi 6 mesi non è da escludere. Così scrive La Stampa: “Ranocchia, poi, negli anni in nerazzurro ha lasciato due volte Milano, ma sempre in prestito: direzione Sampdoria nel 2016 e Hull City nel 2017. Alla Pinetina, però, ha sempre fatto ritorno. Questione di convenienza. Tant’è che da inizio stagione Ranocchia è l’unico giocatore di movimento a non esser mai stato utilizzato da Spalletti. Non è quindi da escludere a priori un arrivederci per altri sei mesi: magari di nuovo in prestito in Premier o Liga (c’è il Villarreal), anche se piace anche all’Empoli“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy