Inter, Icardi chiede l’aiuto delle ali. Politano e Perisic si preparano a mettere il turbo

Nella gara di stasera dell’Inter saranno importanti i rifornimenti dagli esterni

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Nella gara contro la Lazio, l’Inter si è ostinata nel buttare in area di rigore tanti cross senza che ci fosse un concreto riferimento, un vero attaccante d’area. Ora contro il Genoa tornerà Icardi e quei traversoni potrebbero risultare decisivi per trovare i tre punti contro il Genoa,
“Le corsie laterali interiste dovranno tornare a fare la differenza, perché ora possono contare su un vero terminale, con le caratteristiche richieste. Icardi è mancato per 10 partite di file. In 8 è stato sostituito da Lautaro, ma evidentemente non può essere la stessa cosa. Se il rapporto fuori dal campo è ai minimi termini, in campo, invece, Perisic sa perfettamente come servire Maurito. Del resto è il quarto anno che stanno insieme. E anche se, probabilmente, la coppia ormai è “scoppiata”, qualcosa di buono, per l’Inter, hanno la possibilità di combinarlo nelle 9 giornate che mancano alla fine del campionato. Paradossalmente, peraltro, l’unico assist stagionale confezionato dal croato per Icardi non è stato su cross, ma con un passaggio in verticale che ha trovato un corridoio perfetto per aprire la difesa della Spal. Era il 7 ottobre e proprio quello fu il gol del 2-1, che regalò i 3 punti all’Inter. Superfluo sottolineare quanto servirebbe un bis questa sera con il Genoa”, spiega il Corriere dello Sport.
“Ma se non sarà Perisic, a destra c’è sempre Politano. L’ex-Sassuolo, peraltro, in questa stagione ha dimostrato di sapersi prendere la scena. Non ha sofferto, insomma, il salto dalla provincia alla metropoli. Anzi, le sue giocate hanno spesso dato imprevedibilità alla manovra nerazzurra, perché, da mancino che sgomma a destra, sa come convergere vero il centro, scegliendo poi se crossare oppure se andare alla conclusione, ovviamente a giro sul secondo palo. Ci ha provato diverse volte anche contro la Lazio, non riuscendo però ad inquadrare la porta, come invece gli era accaduto in casa della Fiorentina giusto poche settimane fa. Tornando al suo “rapporto” con Icardi, da ricordare l’assist per il gol dell’illusione contro il Psv Eindhoven: dopo aver trovato il pareggio, infatti, sarebbe servito il raddoppio per andare avanti in Champions”, si legge sul quotidiano. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy