Inter-Milan, Mihajlovic: “Derby meno sentito rispetto a Roma. E tra le prime quattro non…”

Inter-Milan, Mihajlovic: “Derby meno sentito rispetto a Roma. E tra le prime quattro non…”

Il parere del doppio ex

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Attraverso le colonne di Fuorigioco, inserto domenicale de La Gazzetta dello Sport, Sinisa Mihajlovic, doppio ex di Inter e Milan, ha parlato così della sfida:

“I derby sono partite particolari, ho giocato il derby con l’Inter e vissuto dalla panchina con il Milan, certe cose le cogli. Chiaro che rispetto a Roma sia meno sentito, nella capitale se ne parla un mese prima e un mese dopo, se segni diventi un eroe per sempre, mentre a Milano ci si limita a una settimana di discussioni, che per me è anche più giusto. Proprio per questa sua unicità, nessuno può davvero spingersi in un pronostico, è impossibile sapere se alla fine avrà la meglio il più forte, il più fortunato o chissà. Personalmente non tiferò, sono stato bene con entrambe le squadre, quindi diciamo che mi andrebbe bene un pareggio. Spero sia una bella partita, che lo stadio sia pieno e che da spettatore stasera mi possa divertire”.

CHI DECISIVO? – “E’ chiaro che molto passerà dai piedi di Icardi e Higuain. Sono due grandi campioni e da allenatore il massimo sarebbe farli giocare insieme. Entrambi sono centrali nelle manovre delle loro squadre e sono i più accreditati per fare gol, anche se il loro contributo dipenderà pure da quanti palloni giocabili riceveranno. Una vittoria può arrivare soltanto con l’aiuto di tutta la squadra e qui da entrambe le parti ci sono giocatori di livello in grado di risolvere una partita. Penso a gente come Perisic o Brozovic nell’Inter, e a talenti come Suso e Calhanoglu nel Milan, bravi anche nelle palle inattive. Questo è un derby tra due squadre tornate ad essere molto forti, ma è troppo presto per dire che chiuderanno la stagione tra le prime quattro e andranno in Champions. E’ evidente che quello sia l’obiettivo però tra Juve, Inter, Milan, Napoli, Roma e Lazio due sono di troppo e oggi non posso dire con certezza che tra quelle due non ci sarà una milanese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy