Inter, occhi su Tonali ma non solo: fra vivaio e club satellite, giovani al centro del progetto

Beppe Baresi avvistato sulle tribune del Rigamonti: nel mirino il regista classe 2000 del Brescia

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

L’Inter del futuro punterà ancora di più sui giovani: il nuovo corso nerazzurro presterà grande attenzione alla crescita dei talenti del proprio vivaio, ma proverà anche ad acquisire i migliori giovani per poi farli crescere in altre società. I quest’ottica va vista la presenza di Beppe Baresi sulle tribune del Rigamonti di Brescia: osservato speciale Sandro Tonali, regista classe 2000 delle Rondinelle. Così spiega La Gazzetta dello Sport: “L’altro punto riguarda l’attenzione per i giovani, citata dallo stesso Zhang. Il riferimento non è solo alla crescita di Primavera e dintorni, ma anche all’acquisto e al successivo controllo di alcuni prospetti da far crescere in altre società (aspettando la squadra B). Discorso forse riduttivo se legato a Sandro Tonali, centrocampista del Brescia ieri seguito da Beppe Baresi al Rigamonti. Lui a Spalletti servirebbe già oggi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy