Inter Primavera, Madonna: “Con il Barcellona senza paura. Dobbiamo crescere e migliorare”

Inter Primavera, Madonna: “Con il Barcellona senza paura. Dobbiamo crescere e migliorare”

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia del match di Youth League

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Reduce dal ko in campionato contro la Fiorentina, l’Inter Primavera si prepara per la sfida di Youth League contro il Barcellona, in programma domani pomeriggio. Il tecnico Armando Madonna ha parlato ai microfoni di Inter TV alla vigilia del match.

IL KO CON LA FIORENTINA – “Arriva la partita giusta per riscattarci, siamo arrabbiati tutti perchè a mio parere, dopo un primo tempo giocato così, dovevamo chiudere la partita, dovevamo avere più cattiveria nel cercare il secondo gol quando avevamo in mano la partita. Nel secondo tempo, invece, loro ci hanno creduto di più, ci hanno messo un po’ in difficoltà con le palle lunghe, e non siamo più riusciti a giocare. Dispiace, poi succede che sbagli qualche occasione e su un corner hai preso gol. Dobbiamo crescere e dobbiamo sicuramente migliorare, e farlo più alla svelta possibile“.

BARCELLONA – “Sfida decisiva per il girone di Youth League? Sì, ma tutte le partite per noi devono diventare decisive, questo ci manca un po’. Tutte le partite devono essere giocate con l’intensità giusta, se no in qualsiasi partita rischiamo. Adesso arriva una partita importante, il modo migliore per poterci riscattare è andare a fare una prestazione importante, sia a livello fisico che tecnico. Per la crescita dei ragazzi queste partite diventano importanti: tante volte la sconfitta bisogna accettarla, a patto che ci insegni qualcosa, se no è inutile. Su ogni palla bisogna lottare, bisogna crederci in ogni momento, e quando la partita ce l’hai in mano bisogna chiuderla, cercare di andare a fare gol, bisogna essere più concreti, più cattivi e determinati in zona gol. Che partita mi aspetto contro il Barcellona? Io guardo più alla mia di squadra, in questo momento abbiamo bisogno di crescere, di migliorare sotto l’aspetto della personalità, andare a giocarci la partita convinti che abbiamo una buona squadra, e chiunque affrontiamo dobbiamo avere la giusra attenzione. Logico che è una partita importante, contro una squadra che gioca a calcio in una maniera splendida, noi dobbiamo riuscire a contrastarli e andare a giocare la partita, cercando non solo di difenderci ma anche di andare ad attaccare quando abbiamo la palla noi, di fare calcio e creare occasioni“.

PROSSIME SFIDE – “Le prossime sfide contro Roma, Juventus e Barcellona devono aiutare la squadra a crescere, i ragazzi devono giocare e capire che ogni partita è determinante, che sia contro la Juve, il Sassuolo o la Fiorentina. Devono entrare in campo con la stessa determinazione, invece vedo ancora dei cali di tensione, abbiamo fatto un primo tempo ottimo e poi siamo calati di intensità, e questo non deve succedere“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy