Inter, salutano Icardi e forse anche Perisic. Nell’ultima gara Spalletti accontenta i tifosi

Inter, salutano Icardi e forse anche Perisic. Nell’ultima gara Spalletti accontenta i tifosi

Il tecnico dell’Inter si è preso quei rischi che tutti gli chiedevano

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Partita pazzesca, vinta dall’Inter che si qualifica per la prossima Champions League. E ora si pensa già al prossimo anno e al futuro della squadra.
“L’Inter è in Champions League. Lo è grazie a una partita che gli interisti ricorderanno per sempre. Una gara di sofferenza inedita, anche per un pubblico abituato davvero a tutto. Nemmeno chi ha inventato “pazza Inter”, inno non ufficiale della squadra che ha risuonato dopo i liberatori tre fischi finali, poteva immaginare niente del genere. L’Inter – che lo scorso anno agguantò la qualificazione all’ultima di campionato a Roma contro la Lazio – torna per il secondo anno di fila nell’Europa dei grandi e condanna alla retrocessione un Empoli commovente, che i suoi mille tifosi giustamente hanno salutato all’uscita dallo stadio come se avesse vinto”, si legge su Repubblica.
luciano spalletti durante napoli inter
“Se ne andrà probabilmente Icardi, fischiato al cambio per Lautaro Martinez. Se ne potrebbe andare anche Ivan Perisic, fischiato a sua volta e sostituito nel finale da Dalbert. All’ultima panchina nerazzurra, Luciano Spalletti si è preso quei rischi che molti tifosi gli chiedevano invano da tempo. Nel primo tempo ha provato la difesa a tre, con D’Ambrosio basso assieme ai due centrali, e Asamoah avanzato a centrocampo. Esperimenti per un’Inter che non sarà più sua”, continua il quotidiano.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy