GdS – Inter, serve continuità: un dato rispetto all’anno scorso deve assolutamente cambiare

La Gazzetta dello Sport spiega in un’analisi in cosa dovrà migliorare la squadra di Antonio Conte

di Daniele Vitiello, @DanViti

L’Inter dovrà imparare a gestire meglio i vari momenti della stagione. Un salto di qualità al quale è chiamata la squadra di Antonio Conte se vuole puntare in alto. La Gazzetta dello Sport spiega: “Un anno fa, fino al lockdown che ha bloccato la stagione, l’Inter per sei volte su nove non ha vinto almeno una delle partite (precedenti o successive) che si affacciavano sui match di Coppa. Le spiegazioni possono essere molteplici, tra queste c’è sicuramente anche la capacità del gruppo di mantenere alta la tensione in periodi di gare ravvicinate. In soldoni: molti dei giocatori che un anno fa esordivano (o giù di lì) in Champions, quest’anno sono chiamati al salto di qualità. E hanno una dose di esperienza maggiore che può portarli a crescere: Barella, Sensi,Bastoni, tre nomi su tutti. Il Milan è già un esame anche in questa direzione: quattro giorni dopo c’è l’esordio in Europa con il Borussia Moenchengladbach. Maturità t’avessi preso prima, canta Venditti. Nessun rimpianto: qui siamo decisamente in tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy