Inter, visto lo stadio del Tottenham? Quasi 1mln a gara dai ristoranti. Ed arriva… la disco

Entrate record per gli Spurs dal nuovo stadio

di Marco Macca, @macca_marco

Mentre a Milano il dibattito sul nuovo stadio continua, tra chi vorrebbe la ristrutturazione di San Siro e chi invece è convinto che un impianto tutto nuovo possa garantire a Inter e Milan un salto più grande nel futuro, c’è chi, al di là della Manica, nel futuro ci si è tuffato già: è il Tottenham, club che lo scorso 3 aprile ha inaugurato il nuovo Tottenham Hotspur Stadium. Un gioiello costato 800 milioni di sterline (quasi un miliardo di euro) e fornito di tutti i confort per società, squadra e tifosi. Un impianto le cui foto hanno fatto il giro del mondo e che promette di regalare entrate da record al club e di proiettarlo definitivamente tra le grandi del calcio inglese.

Entrate che, peraltro, non stanno tardando ad arrivare. Come riportato dal Sun, infatti, il nuovo stadio garantisce al Tottenham, solo da ristoranti, bar e punti vendita di street food presenti nell’impianto, più di 800 mila sterline a partita (circa 926 mila euro per ogni match), senza contare tutti gli altri introiti per merchandising e altro. Battuti nettamente altri nuovissimi stadi d’Inghilterra (l’Etihad del Manchester City nello stesso settore, per esempio, fattura 157 mila sterline a partita).

Ma non è finita qui: dal club inglese fanno sapere che presto, infatti, dalla parte della North Stand, verrà inaugurata una nuova discoteca, per accrescere i servizi a disposizione dei tifosi e, magari, permettergli di consolarsi dopo qualche inevitabile sconfitta…

(Fonte: Sun)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy