FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Inter, senti l’ex Zappa: “Nel Cagliari so chi può fermare Lukaku. Tifo Milan e devo tanto a Legrottaglie”

Getty Images

Nel Cagliari che l'Inter affronterà domani alle 12.30 c'è un ex nerazzurro pronto a scendere in campo. Si tratta di Gabriele Zappa 

Andrea Della Sala

Nel Cagliari che l'Inter affronterà domani alle 12.30 c'è un ex nerazzurro pronto a scendere in campo. Si tratta di Gabriele Zappa, intervistato da La Gazzetta dello Sport:

«Chi può marcare Lukaku? Tutti i nostri difensori hanno qualità, ma mi sbilancio: Andrea Carboni. È un 2001, è tosto, sull’uomo è forte, non molla di un centimetro». 

Dispiaciuto? Non pensa che l’Inter vista la vicenda Zaniolo guardi poco nel suo giardino?

«No, dispiaciuto no. Con Valietti siamo amici. Ci alternavamo. Penso che l’Inter abbia bisogno di calciatori esperti, pronti sul momento».

Lei ovviamente è interista?

«No, milanista. Il mio idolo era Kakà. Papà, che gioca a tennis, e fratello di 26 anni, centrocampista in prima categoria a Lesmo e mio primo tifoso, sono rossoneri. Mi hanno contagiato loro...».

Allora l’Inter l’ha venduta al Pescara per questo...

«No, andare a Pescara è stata la mia fortuna. Ho fatto una grande stagione, 5 gol. Sarò sempre grato al Pescara perché se adesso sono al Cagliari lo devo a loro».

In Abruzzo ha avuto tre allenatori: Zauri, Legrottaglie, Sottil che ha il figlio con lei a Cagliari. A chi deve di più?

«A Legrottaglie. Perché mi ha dato tanto e tanta fiducia. Lo sento e continua a darmi consigli. Ma con Sottil abbiamo fatto un gran finale e ci siamo salvati. Con Riccardo si sta creando un bel rapporto. Spesso al campo lo porto io. Lui non ha ancora preso la patente».

Getty Images

Domani ritrova il suo passato: sarà dura eh.

«Loro saranno molto arrabbiati. Perché gli è rimasto solo il campionato. Ma anche noi abbiamo il campionato e saremo molto agguerriti».

Con chi vorrebbe scambiare la maglia?

«Avrei detto Pinamonti perché siamo amici. Ma se non ci sarà cercherò di prendere quella di Hakimi: lui mi piace molto».

Dovrete fare una gran partita e giocare anche nel primo tempo, non solo nel secondo.

«Diamo tutto dall’inizio, ma subiamo troppi gol. I dati sono chiari. Dobbiamo migliorare».

 

tutte le notizie di

Potresti esserti perso