FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Italia-Svezia, Parolo: “Ventura? Il rapporto tra noi e lui lo tengo per me. Per 10 giorni…”

Getty Images

L'ex giocatore torna su Italia-Svezia giocata il 13 novembre del 2017 e che costò alla nazionale la possibilità di giocare il Mondiale in Russia

Gianni Pampinella

Intervistato da Libero, Marco Parolo torna su Italia-Svezia giocata il 13 novembre del 2017 e che costò alla nazionale la possibilità di giocare il Mondiale in Russia. "Non eravamo sereni, c’era un pizzico di scetticismo e gli episodi ci hanno dato contro. Alla fine, la realtà ha rispecchiato quello che si era venuto a creare. Abbiamo giocato due match discreti, con varie occasioni in area loro, però è mancata la forza di buttarla dentro. Abbiamo preso un palo in Svezia, ma ci siamo condannati per un autogol, mentre loro si sono difesi molto bene. Se l’avessimo rigiocata altre dieci volte, nove le avremmo vinte noi. Ricordo la tensione di ritorno dalla trasferta, allora pensammo seriamente di uscire".

 Getty Images

Con Ventura è stato dunque un problema di mentalità?

«Il rapporto tra noi e lui lo tengo per me, ma non si è visto in campo il clima creato da Conte e replicato da Mancini. Allora eravamo quasi delle persone al patibolo per i tifosi: da un lato pronti con la bandiera per esultare, dall’altro come se in braccio avessero il fucile per trovare il colpevole».

Cosa ricorda di quella sfida?

«La voglia di vincere prima, e poi la grande delusione. Uscimmo il martedì, sabato poi ci fu il derby di Roma, che noi della Nazionale, giallorossi e biancocelesti, non sentimmo quasi per niente per la tristezza. Per dieci giorni ho faticato ad allenarmi, poi mi sono detto che le cose capitano e dovevo andare avanti».

(Libero)

 

tutte le notizie di