Inter, cessioni necessarie. Medel e Melo puntano i piedi. Juan…

Secondo il sito del quotidiano La Repubblica, l’Inter deve necessariamente cedere. Medel e Melo, i principali indiziati, però puntano i piedi. Più semplice, invece, la situazione di Juan Jesus.

di Simona Castellano, @Simo_Castellano

Il campionato è terminato da poco, ma le squadre sono già a lavoro per i rinforzi necessari.

L’Inter c’è e ha già messo a punto due acquisti a parametro zero come richiede la politica societaria. Si tratta di Ever Banega del Siviglia e fresco vincitore dell’Europa League e Caner Erkin, classe ’88 del Fenerbahce. A fare da contrappeso agli arrivi ci sono le cessioni inevitabili, alcune delle quali potrebbero risultare complicate, come quelle di Gary Medel e Felipe Melo. Uno dei due o forse tutti i due sono destinati a lasciare l’Inter. Il problema è che sia Medel quanto Felipe – almeno a parole – non hanno intenzione di dire addio a Milano. Insomma, puntano i piedi. Una presa di posizione che si trasforma in una spina nel fianco dell’Inter, che ha l’improrogabile necessità di tenere in ordine il bilancio. Ed è qui che inizia il difficile lavoro del direttore sportivo Piero Ausilio. La faccenda è complicata, il tempo in ogni caso non manca, forse a essere assenti sono le pretendenti per Melo e Medel“, scrive il sito del quotidiano La Repubblica.

Più semplice sembra essere la situazione di Juan Jesus. Il Besiktas, infatti, si è interessato al giocatore. “L’Inter valuta il brasiliano 7 milioni di euro, il club turco avrebbe offerto al club di Erick Thohir 5 milioni. La differenza tra domanda e offerta è colmabile. Le due società continueranno a parlarsi e nelle prossime settimane potrebbero trovare l’accordo per definire la trattativa“, si legge sul sito del quotidiano.

(Fonte: repubblica.it)

Recupera Password

accettazione privacy