Verona, Juric: “L’Inter è la più forte, con Conte una macchina devastante. Lukaku, Lautaro e Vidal…”

Le dichiarazioni del tecnico degli scaligeri alla vigilia della sfida contro l’Inter

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Ivan Juric, allenatore del Verona, ha presentato in conferenza stampa la sfida contro l’Inter di Antonio Conte, in programma domani alle 18:30 al ‘Bentegodi’: “Chi affronterà Lukaku? Magnani e Gunter hanno fatto bene l’altro giorno. Poi c’è anche Lovato che può fare quel ruolo, ma i primi due hanno più impostazione rispetto a Matteo“.

Ruegg è entrato bene a Firenze. Può essere un’ipotesi dall’inizio?

“È entrato molto bene, ci ha dato slancio. Ha avuto bisogno di tempo per adattarsi, ha pagato il prezzo di questo periodo. Ma è da un po’ che si allena bene, secondo me può giocare anche dall’inizio. Forse a livello tattico l’ho usato più avanti rispetto al suo ruolo naturale, perché indietro certi errori li paghi. Ma domani può giocare”.

Getty Images

Salcedo e Colley giocheranno?

“Non abbiamo tante opzioni in mezzo: manca Barak, che poteva essere una soluzione in attacco. Penso che Eddie abbia fatto bene due partite, poi era spompato a Firenze, ma per un ragazzo così giovane è normale. Devo stare attento anche a Zaccagni, che in questo periodo ha dato tanto a livello di gioco e di forza. Bisogna stare attenti, perché non è facile fare quattro partite in dieci giorni. Ma ci saranno sicuramente almeno due o tre cambi, cercheremo di essere dinamici davanti per tutta la partita”.

Lazovic può giocare sulla trequarti?

“È un’opzione. Penso che Dimarco stia facendo bene, sta facendo una buona fase difensiva e ha un buon piede. Un pochettino più di libertà per Darko in questo momento ci sta. Sappiamo quanto vale, con lui dobbiamo avere pazienza sapendo che i giocatori non sono macchine”.

Come vede l’Inter?

“Penso siano i più forti a livello di soluzioni e allenatore, difficili da battere anche quando ti lasciano il palleggio. Sono tra i candidati, ci sono anche Juve, Milan, Napoli e Roma. È un campionato interessante quest’anno, ma l’Inter è lassù”.

Getty Images

Domani giocherete quasi a specchio.

“La loro idea di gioco è molto più codificata, Conte la sta costruendo pezzo per pezzo, per farla diventare una macchina devastante. La società sta mettendo i giocatori ideali per l’idea di calcio dell’allenatore: Lukaku complementare a Lautaro, adesso hanno messo anche Vidal. Speri sempre di fare la partita della vita e che loro non siano al massimo. Non devi sbagliare niente: non abbiamo molte soluzioni davanti, ma ci proveremo”.

(Fonte: TuttoMercatoWeb)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy