La nuova vita di Blomqvist, proprietario di una pizzeria: “Sono stato sfortunato a…”

La nuova vita dell’ex calciatore svedese

di Gianni Pampinella

Tra gli ex giocatori c’è chi fa il commentatore in tv, chi apre diverse scuole calcio e chi apre una pizzeria. È il caso di Jesper Blomqvist, ex conoscenza del calcio italiano e vincitore di una Champions League con la maglia del Manchester United. La sua pizzeria (“Pizza napoletana” ci tiene a ribadire lo svedese) si trova a Lidingö, un’isola a 20 minuti a est del centro di Stoccolma: “Devo dire che è difficile quando la gente mi chiede ‘che cosa stai facendo?’, e io rispondo: “Ho una pizzeria”. È stato difficile per il modo in cui la gente ti guardasse“, spiega Blomqvist in una lunga intervista concessa al Telegraph. “Quindi devo spiegare che è la migliore pizzeria! Ora non mi interessa. La gente sembra dire: “Sei lì? Hai perso tutti i tuoi soldi? Può essere, ma non me ne potrebbe importare di meno. I calciatori sono molto viziati. È molto facile perdere la prospettiva e lasciarsi trasportare e il denaro può distruggere i giocatori. È così com’è, devi imparare a gestirlo ed è difficile. Sono così felice di essere cresciuto nel nord della Svezia, dove tieni i piedi per terra e devi lavorare sodo“. Nei suoi ultimi anni da professionista Blomqvist ha fatto alcune scelte e investimenti sbagliati. “È come dare soldi alle persone e dire ‘non mi interessa, fai quello che vuoi’. A volte puoi essere fortunato ma sono stato sfortunato, o non abbastanza attento. Non ho capito che non tutti sono onesti. È stata una buona lezione per me. I soldi che ho guadagnato da giocatore non erano così alti come adesso. Anche se mi fossi circondato di persone buone e avessi fatto investimenti normali, aprirei comunque questo ristorante perché lo adoro“.

Foto tratta da www.telegraph.co.uk
Foto tratta da www.telegraph.co.uk

(Telegraph)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy