La Russa: “Juve-Inter in chiaro? Me ne sto occupando. Scudetto? Ci spero, basta che…”

La Russa: “Juve-Inter in chiaro? Me ne sto occupando. Scudetto? Ci spero, basta che…”

Le parole dell’Onorevole a TMW Radio

di Marco Astori, @MarcoAstori_
La Russa intervistato

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l’Onorevole Ignazio La Russa ha parlato così della situazione in Italia legata al Coronavirus, spostandosi poi sul calcio.

Situazione coronavirus, cosa ci dice in merito?
“Ci sono delle incongruenze enormi se penso che i tifosi della Juventus possono tranquillamente andare a Lione a vedersi la partita e noi non potremo stare allo stadio per vedere Juve-Inter. Chi ha ragione, i francesi o gli italiani? Se siamo diventati gli appestati d’Europa, qualche errore grossolano l’Italia lo ha fatto. Mi auguro solo che questa sopravvalutazione dipenda dal tentativo che se creiamo un allarme alto, poi è giustificato tutto, a partire dai governissimi o l’impossibilità di andare a votare. Spero non sia così ma qualche dubbio ce l’ho”.

Porte chiuse per Juve-Inter. Si parla di partita in chiaro ma c’è una legge che lo impedisce.
“Se c’è una norma, vediamo come si potrà superare, anche magari con un decreto del Governo. Il tempo c’è, ma non credo si farà. Ma oggi vorrei capire se c’è un modo per farla vedere agli italiani. Me ne sto occupando”.

Eriksen, che consiglio darebbe a Conte?
“Vedremo come giocherà in Europa League. Conte è un allenatore che ha sempre messo in campo i giocatori dopo averli considerati pronti. Eriksen ha un’altra filosofia di gioco, vuole prima fargli capire il suo e poi schierarlo sempre. Ecco perché voleva Vidal. Meglio il danese del cileno? Era più pronto Vidal, ma alla lunga può essere meglio Eriksen”.

Chi vince lo scudetto?
“La Lazio, basta che non lo vince la Juventus (ride, ndr). I biancocelesti hanno più chance, hanno entusiasmo e poi non hanno le coppe. E poi sono gemellati con l’Inter. Ma spero sempre nei nerazzurri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy