La Stampa – Sanchez per nulla ‘maravilla’. Ora nessuno ricorda il passato alla Juve di Conte

La Stampa – Sanchez per nulla ‘maravilla’. Ora nessuno ricorda il passato alla Juve di Conte

L’analisi del quotidiano sul sesto successo di fila dell’Inter di Conte a Genova contro la Sampdoria

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

Tutto fin troppo facile per l’Inter di Conte. A Marassi, la squadra nerazzurra ha la meglio sulla Sampdoria grazie alla doppietta di Sanchez e il gol di Gagliardini nonostante l’inferiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo. Per La Stampa, quella degli uomini di Conte è stata “Un’altra grande prova di forza. L’Inter espugna Marassi e resta a punteggio pieno dopo sei giornate grazie per la trasferta in casa Samp Antonio Conte aveva un piano tanto scontato quanto non semplice: centrare il massimo del risultato con il minimo dello sforzo. Esclusa la decina di minuti di sofferenza accusati a inizio ripresa tra la stupidissima espulsione di Sanchez, nell’occasione per nulla «maravilla», e il provvisorio 1-2 di Jankto, lo ha realizzato con una sfrontatezza e una facilità estrema. Da squadra matura, che sa quel che vuole e come ottenerlo, in due fasi”.

Il quotidiano pone l’accento sul lavoro di Antonio Conte e i numeri della sua Inter dopo i primi tre mesi alla guida del club di Viale della Liberazione: “L’ex nemico giurato, l’allenatore di cui oggi più nessun nerazzurro ricorda il passato bianconero. Li ha conquistati subito. Con le parole, soprattutto con i fatti. Vittorie a raffica, approcci volitivi a ogni sfida, varietà di soluzioni. La difesa meno battuta, ma anche già otto marcatori diversi, nove se si aggiunge Barella, a segno in Champions“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy