Lautaro si mette a caccia di Icardi. Inter, il Toro vuole fare meglio del suo amico…

Lautaro si mette a caccia di Icardi. Inter, il Toro vuole fare meglio del suo amico…

Obiettivo 10 gol per il Toro nell’Inter, meglio di quanto fatto da Icardi nella prima stagione in nerazzurro

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Lautaro Martinez è diventato l’attaccante titolare dell’Inter e si sta facendo valere sul campo per sostituire al meglio l’amico e compagno argentino.  Il Toro ha dimostrato di avere le qualità e la personalità per guidare l’attacco dell’Inter, quello che manca a Spalletti è un altro giocatore per poter far rifiatare Lautaro. Martinez ha un obiettivo nel mirino: i 10 gol stagionali.

“Martinez con la rete di Cagliari, purtroppo per lui e per l’Inter alla fine non decisiva per portare a casa dei punti, ha raggiunto quota 8 gol: 5 in campionato, 2 in Coppa Italia e 1 in Europa League. Bene, Icardi nella sua prima stagione all’Inter nel ’13-14 si fermò a 9, tutti in campionato. Maurito in quell’anno aveva 20 anni (ne compì poi 21 a febbraio), arrivava da una stagione in A alla Sampdoria dove realizzò 10 reti e convisse nella prima metà dell’annata con la pubalgia, ma seppe poi ritagliarsi un posto fra Milito e Palacio diventando protagonista nel girone di ritorno. Più o meno lo stesso percorso di Martinez che non ha patito un infortunio simile (solo un guaio muscolare al polpaccio che l’ha tenuto fermo a settembre), ma si è dovuto guadagnare spazio e minuti alle spalle di un totem come Icardi e ora vive queste partite della prima metà del girone di ritorno e in Europa League come centravanti titolare dell’Inter, in attesa di capire cosa deciderà di fare il suo amico e connazionale. Intanto ha messo nel mirino il suo traguardo di reti nella prima annata in nerazzurro, gliene manca uno per pareggiare, due per superarlo, per fare meglio di lui”, riporta Tuttosport.

“In fondo il “Toro” ha già battuto Icardi in nazionale, visto che entrambi hanno segnato il loro primo gol con l’Argentina nello scorso autunno: Martinez all’Iraq l’11 ottobre, Icardi al Messico il 21 novembre. Peccato però che Lautaro avesse debuttato con la Selección il 27 marzo del 2018 contro l’Italia, mentre per trovare l’esordio di Icardi bisogna tornare al 16 ottobre 2013. Certo, poi Icardi per quasi cinque anni è stato dimenticato, chiamato solo per qualche gara nel 2017, ma di fatto Martinez ha segnato il primo gol con la nazionale alla seconda presenza, Icardi all’ottava. E Martinez a fine marzo dovrebbe far parte del gruppo del ct Scaloni per le amichevoli con Spagna e Marocco, mentre Icardi resterà a guardare”, spiega il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy