L’Inter monitora la posizione di Alexis Sanchez. Il contratto scade nel 2018…

L’Inter monitora la posizione di Alexis Sanchez. Il contratto scade nel 2018…

Ci sono due nomi, sul taccuino di Piero Ausilio, per l’attacco dell’anno prossimo. Uno è quello di Sergio Aguero, l’altro, forse più facile da raggiungere, è quello di Alexis Sanchez

di Riccardo Fusato, @FusatoRiccardo

Ci sono due nomi, sul taccuino di Piero Ausilio, per l’attacco dell’anno prossimo. Uno è quello di Sergio Aguero, l’altro, forse più facile da raggiungere, è quello di Alexis Sanchez. Il contratto in scadenza nel 2018, ma anche nessuna voglia di rinnovarlo. E’ questo il segnale più evidente del fatto che la punta dell’Arsenal non sia così convinto di proseguire la sua carriera a Londral. I dubbi sono suoi, non certo dei Gunners, e non potrebbe essere altrimenti, visto che si parla di un giocatore capace di segnare ben 58 gol in 118 presenze nelle due stagioni e mezzo trascorse nella City, 17 in 27 in quella attuale. Il fatto è che, alla corte di Weger, al di là di una FA Cup e di due Community Shield, il cileno non è riuscito a vincere nulla. L’Inter, da questo punto di vista, potrebbe essere un’occasione.

Anche se in corso Vittorio Emanuele dovranno fare attenzione al Paris Saint Germain, che la prossima estate andrà certamente alla caccia di un attaccante di primo livello. Sarà fondamentale, però, conquistare il pass per la Champions, perché il cileno non vuole perdersi la più prestigiosa vetrina continentale. Per il resto, la disponibilità di Suning non dovrebbe comportare problemi per quanto riguarda il suo contratto. E ora quanto costerebbe Sanchez? Beh non meno di 50 milioni di euro, tenuto conto che l’Arsenal è una bottega cara, per di più abituato a non farsi forzare la mano nemmeno per un giocatore con un solo anno di contratto.

(Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy