Lippi: “Cinque cambi? Regola non tanto giusta, avvantaggia troppo le big. Per lo Scudetto…”

Le parole di Lippi a Radio Deejay

di Matteo Pifferi, @Pifferii
Marcello Lippi ha escluso ripensamenti, la sua seconda avventura al timone della Cina si chiude con la sconfitta contro la Siria

Intervenuto ai microfoni di Deejay Football Club su Radio Deejay, Marcello Lippi ha parlato così delle positività del Genoa e di altri temi:

“Dobbiamo leccarci i baffi per quello che abbiamo a disposizione, quattro mesi fa eravamo in un’altra situazione. Sappiamo che è una situazione particolare, dobbiamo convivere con il virus. Sarebbe bello che ci fossero i tifosi allo stadio ma c’è una crescita continua dei contagi ed è giusto tenerlo presente”.

CAMPIONATO FALSATO – “Più che falsato è adattato. Il Milan ha giocato senza Ibra e ha fatto una crescita psicologica importante, Zielinski per il Napoli è tanta roba e speriamo finisca lì”.

GATTUSO E PIRLO – “Rino ha una squadra collaudata, gioca un buon calcio e hanno fatto risultati importanti. Pirlo deve usare il campionato per fare verifiche, non ha fatto nessuna amichevole. Nel modo di giocare sono simili, cercano il dominio sul campo e un possesso palla non esagerato e poi verticalizzano sugli attaccanti”.

5 CAMBI – “Secondo me non è tanto giusta, in estate lo posso capire ma in un campionato normale non mi sembra tanto giusta ed è troppo un vantaggio per chi ha grandi rose a disposizione”.

FAVORITA SCUDETTO – “La favorita è la Juventus, si può dire con certezza che il divario è diminuito e forse per qualcuna è anche azzerato. Il Napoli è sottovalutato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy