GdS – Inter, che fatica per battere la Fiorentina. “Lukaku micidiale ma i 120′ confermano che…”

L’analisi della Rosea sulla vittoria dell’Inter contro la Fiorentina

di Matteo Pifferi, @Pifferii

“All’ultimo respiro. Un colpo di testa di Lukaku a poco più di un minuto dalla fine dei tempi supplementari regala all’Inter la qualificazione in Coppa Italia. E un intrigante derby con il Milan nei quarti. Missione compiuta, ma quanta fatica”. Apre così l’articolo de La Gazzetta dello Sport in merito all’analisi del match di Coppa Italia che ha visto l’Inter battere 2-1 la Fiorentina e strappare il pass per i quarti di finale.

FATICA – Il tecnico nerazzurro ha dovuto ricorrere alla panchina per avere la meglio della Viola perché il match è tornato sui binari nerazzurri dopo l’ingresso, tra gli altri, di Hakimi e Lukaku, quest’ultimo a segno ad un minuto dalla fine del secondo supplementare, evitando così che si andasse ai rigori. “Dopo il punto conquistato negli ultimi due turni di campionato arriva una qualificazione in Coppa Italia che da una parte restituisce serenità al pianeta nerazzurro ma dall’altra conferma come l’attuale Inter non sia di sicuro nel suo momento migliore”, commenta La Gazzetta dello Sport.

VIDAL E LUKAKUAd aprire le danze ci ha pensato Vidal su calcio di rigore, assegnato grazie all’ausilio del VAR. “Morale: calcio di rigore per l’Inter. Dal dischetto va a segno Vidal promosso titolare per un infortunio nel riscaldamento di Sensi. […] Il Var torna protagonista nel finale di primo tempo cancellando un rigore che l’arbitro aveva concesso per un contatto Kouame-Skriniar. Il mezzo tecnologico evita un errore evidente”, conferma La Gazzetta dello Sport che poi racconta le difficoltà avute dai nerazzurri nel corso del secondo tempo, che hanno portato al pareggio di Kouame e ai supplementari prima del gol decisivo di Lukaku. “Barella, un altro entrato per dar forza all’assalto dell’Inter, pennella un cross per Lukaku che di testa deposita in rete il pallone che vale la qualificazione. I difensori viola chiedono l’intervento del Var per un contatto Lukaku-Quarta. Ma stavolta, giustamente, non c’è l’intervento del mezzo tecnologico. L’Inter torna a vincere anche se in Coppa Italia e ora è attesa dalla supersfida in campionato con la Juve. Per rispondere a CR7 c’è pronto il solito, micidiale, Lukaku”, chiosa la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy