FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimora

Mancini: “Mou e Spalletti, il mio ricordo. Il Triplete lo sento anche mio. Quella Roma aveva…”

Getty Images

In vista di Milan-Roma, Libero ha intervistato Amantino Mancini

Gianni Pampinella

In vista di Milan-Roma, Libero ha intervistato Amantino Mancini. Il brasiliano parla del suo periodo all'Inter con José Mourinho e le differenze tra lo Special One e Luciano Spalletti

 Getty Images

Subito su Roma-Milan, allora. Mourinho è stato suo allenatore all’Inter. Su cosa lavora di più?

«Sull’intensità e le strategie. Ricordo gli allenamenti: ti massacravano fisicamente. Poi José era molto bravo a motivarti mentalmente. Ha sempre in testa come va la partita e lavora di conseguenza. Certo, Spalletti è bravo e capisce di calcio. Molto più flessibile tatticamente di Mou. Poi quando si arrabbiava, mi metteva più paura di José. Era veramente grosso. A Milano giocai poco, non stavo bene fisicamente. Tornassi indietro, rifarei comunque le stesse scelte. E il campionato vinto nell’anno del Triplete, lo sento un po’ anche mio».

Chi sceglie: l’Inter di Mou e la Roma di Spalletti?

«Dico la Roma di Spalletti, una squadra che aveva più gioco dell’Inter del Triplete. Però, all’epoca, Mou aveva giocatori con maggiore qualità individuale».

(Libero)

tutte le notizie di