Marani: “A Genova si è visto come Icardi cambia l’Inter. Meglio tutti perché…”

Il vicedirettore di Skysport ha detto la sua sul rientro in gruppo di Maurito

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Matteo Marani, vicedirettore di Skysport, ha commentato le parole di Spalletti nel post partita quando gli è stato chiesto di commentare la prestazione di Icardi e lui ha spiegato che poteva fare un po’ meglio e che era stata fatta la gara giusta da parte di tutti: «Non abbiamo la totalità del soggetto ma abbiamo un attaccante in più”. Il giornalista ha sottolineato: «Capisco il discorso dell’allenatore che deve parlare così per difendere l’idea di squadra, chi gestisce lo spogliatoio ha questi elementi di cui tenere conto. Ieri si è visto però che cosa è Icardi, come è in grado di cambiare l’Inter e la cosa più importante l’ha fatta con l’assist a Perisic, per come gli dà la palla, è il segnale di un giocatore forte, che può contribuire a fare bene insieme alla squadra. E’ stato anche sottolineato l’abbraccio, come se qualcosa si fosse chiuso. Ha preso un palo rubando il tempo agli avversari, poi si è procurato il rigore e ha messo in ginocchio il Genoa per il rigore e l’espulsione. Poi trova l’assist. Se andiamo a vedere i numeri dell’Inter, è la seconda difesa del campionato, ma c’era il problema del gol ed è chiaro che l’assenza di Icardi ha pesato, poi negli ultimi giorni non c’è stato neanche Lautaro, tra l’altro. Mauro è un attaccante decisivo, ha segnato 29 gol l’anno scorso, sarebbe mai tornata in CL l’Inter senza le sue reti? Quindi Icardi è la chiave, ha giocato bene tutta l’Inter ma perché in fondo c’era un riferimento, un attaccante decisivo per la squadra nerazzurra». 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy