Marino: “Spalletti? Esonerarlo sarebbe follia. Icardi? Le parole di Moratti fanno capire che…”

Marino: “Spalletti? Esonerarlo sarebbe follia. Icardi? Le parole di Moratti fanno capire che…”

L’ex dirigente ha parlato così della vicenda Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Intervenuto a Rai Calcio e Mercato, Pierpaolo Marino ha parlato così del futuro di Luciano Spalletti all’Inter:

“Il Derby non è mai di uno solo, tra Gattuso e Spalletti chi è più scomodo alla vigilia è Spalletti. Non rischia a campionato in corso, l’Inter è ancora tra le prime quattro però potrebbe essere perdita di carisma per Spalletti che tra la vicenda Icardi e i mugugni dei tifosi potrebbe pesare come un macigno. Sembrava potesse guardare anche al Napoli, ora rischia di perdere la Champions. Attenzione perché i derby non sono mai scontati. Esonerare Spalletti? Sarebbe una follia esonerarlo”.

SU MAROTTA – “Parlo alla luce di quello che posso intuire e dalla conoscenza dei personaggi: conosco bene Spalletti, ci ho lavorato tre anni insieme. Mi stupisce quanto dice Moratti: appena scoppiata la vicenda Icardi, si scagliò duramente contro la società e disse: ‘Non gliela avrei mai tolta, è stata una mossa sbagliata della società’. Stasera Moratti ci ha fatto capire che il problema sta nello spogliatoio, Marotta e Spalletti hanno dovuto prendere atto di una sfiducia della squadra nei confronti del suo capitano. La critica si sta scagliando contro Marotta come se fosse il responsabile ma in realtà non lo è. Non puoi difendere il capitano e andare contro la squadra. Avete mai sentito Zanetti venire messo in discussione dalla squadra?”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy