Mattia: “Quando stavo male mi hanno incoraggiato, ieri ho scritto a Bastoni e a Skriniar per…”

Il paziente più giovane ricoverato in TI a marzo

di Redazione1908

Mattia Guarneri (19 anni) è stato il paziente più giovane ad essere ricoverato e intubato in terapia intensiva a causa del Covid. Due settimane in terapia intensiva e poi tre settimane per riprendersi dal virus. Di quei giorni convulsi e tremendi si ricorda il medico che gli dice: «La situazione è grave, ti intubiamo, chiama a casa». E quel messaggio scritto di getto su WhatsApp: «Mamma, devo andare. Ti amo, lotterò per te».

Ora Mattia ha ripreso a fare la sua vita e lancia un messaggio. Anche ai giocatori dell’Inter: «Ci ripenso, certo. Farlo adesso che i contagi salgono mette i brividi. Ieri ho scritto a Bastoni e a Skriniar su Instagram, sono i miei calciatori preferiti, quando stavo male mi hanno mandato dei video. Oggi sono loro a essere positivi al Covid e allora li ho incoraggiati io. E un messaggio lo mando anche a tutti i ragazzi della mia età: state attenti, facciamo come ci dicono. Tornerà il tempo del divertimento. Ora dobbiamo aiutarci».

(Corriere.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy